Un sistema di pagamento decentralizzato non deve dipendere dalle decisioni di una singola persona, anche se questa persona è uno sviluppatore principale. Costanti dure e numeri magici nel codice scoraggiano l’evoluzione del sistema e quindi dovrebbero essere eliminati (o almeno ridotti al minimo). Ogni limite cruciale (come la dimensione massima del blocco o l’importo minimo della commissione) dovrebbe essere ricalcolato in base allo stato precedente del sistema. Pertanto, cambia sempre in modo adattivo e indipendente, consentendo alla rete di svilupparsi da sola

DinastyCoin ha i seguenti parametri che si regolano automaticamente per ogni nuovo blocco:

  • Difficulty. L’idea generale del nostro algoritmo è di sommare tutto il lavoro che i nodi hanno svolto durante gli ultimi 720 blocchi e dividerlo per il tempo che hanno impiegato per realizzarlo. La misura del lavoro è il valore di difficoltà corrispondente per ciascuno dei blocchi. Il tempo viene calcolato come segue: ordina tutti i 720 timestamp e taglia il 20% dei valori anomali. L’intervallo dei restanti 600 valori è il tempo impiegato per l’80% dei blocchi corrispondenti.
  • Max block size. Sia MN il valore mediano delle dimensioni degli ultimi N blocchi. Quindi il “limite rigido” per la dimensione dei blocchi di accettazione è 2 * MN. Evita che la blockchain cresca ma consente comunque al limite di crescere lentamente con il tempo, se necessario. La dimensione della transazione non deve essere limitata esplicitamente. È delimitato dalle dimensioni del blocco.